…ma perchè…?!?!?

…………..MA perché………..???????!!!!!!!!!!

Metà Dicembre………….c’è un bel sole….dopo tanta pioggia il cielo è sereno, le nubi sono quasi sparite……all’inizio del mese c’erano state piogge torrenziali che avevano fatto innalzare i livelli dei fiumi che in alcuni punti erano anche esondati, allagando campagne e paesi e provocato disagi e danni ingenti.E poi che dire delle frane ?…….si sono sgretolate colline e vallate, trascinando via tutto cio’ che incontravano……hanno travolto anche preziosi, rari e unici reperti archeologici a Pompei……costruzioni in piedi da centinaia di anni…..ora distrutte…..eppure ha sempre piovuto….ma perché non è mai successo quello che sta accadendo in questi ultimi anni ???????
Ma perché ????? Da un po di tempo, immancabilmente appena cominciano le piogge è tutto una catastrofe…….le chiamano “tragedie annunciate….”, ma nessuno provvede a prevenirle, a fare qualcosa di costruttivo, che non sia solo” cementificare e disboscare” perché è solo questo che si fa : costruire scriteriatamente , cementificareeeee e tagliareeeeee …………………………
Ma Perché ???!!! ma perché ??? ma perché ?????????????????????

Pubblicato in Uncategorized | 1 commento

greenpeace italia

smascheriamo le bugie……..

Pubblicato in Uncategorized | Lascia un commento

il pinocchio nucleare

ti sarà capitato in questi giorni di leggerle sui giornali o sentirle in tv le sparate nucleari del Prof. Umberto Veronesi. Dice per esempio che vorrebbe dormire con le scorie nucleari in camera da letto. Se, per assurdo, tutti i cittadini italiani seguissero il Prof. nell’esperimento avremmo oltre 250 mila casi di tumori fatali all’anno. Quanti Veronesi servirebbero per curarli tutti?
Sempre per il Prof. il problema del deposito delle scorie non esiste perché – secondo lui – le potremo mandare in Spagna dove “c’è una vera e propria gara” dei comuni per accaparrarsi il deposito temporaneo. Visto che si tratta solo di 8 comuni su 8.000 (ma tutte le Regioni spagnole sono contrarie), la domanda sorge spontanea: qualcuno ha avvisato il governo spagnolo delle intenzioni del Prof. Veronesi?
Dichiara, inoltre, il Prof. che in Svizzera sono state “ordinate” tre nuove centrali, ma si dev’essere confuso: in Svizzera di sicuro ci sono tre centrali che devono chiudere e, prima di farne di nuove, ci sarà un referendum. E la maggioranza dei Cantoni è contraria al nucleare.
Insomma, Veronesi straparla del nucleare e vorrebbe essere quello che ci “proteggerà” dalle centrali di Berlusconi ed ENEL

Pubblicato in Uncategorized | Lascia un commento

proposte Natale 2010 di legambiente

i consigli di Legambiente per un Natale responsabile

Scegliere un albero vero che si possa ripiantare dopo le feste, addobbare con luminarie a led o a basso consumo, prediligere regali fatti a mano o con materiali di riciclo. E ancora: portare in tavola prodotti alimentari locali e di stagione e per le tradizionali cartoline di auguri, evitare quelle cartacee inviando E-card, più veloci e personalizzabili. Questi sono alcuni dei consigli che Legambiente propone per celebrare le festività natalizie in maniera più responsabile, perché con l’arrivo del Natale e la sua atmosfera scintillante di addobbi, luci e decorazioni anche i consumi di energia arrivano alle stelle e l’ambiente è il primo a pagarne le conseguenze.
Anche per Natale 2010, Legambiente offre agli amici dell’ambiente tante proposte alternative, originali e sostenibili per il Pianeta, per ricordare, anche durante le feste, che l’inquinamento atmosferico e i cambiamenti climatici sono una realtà da non ignorare.
Per il quarto anno consecutivo, Legambiente invita a piantare un albero nel BosCO2 di Natale: un dono che non rimane sulla carta ma lascia un’impronta ecologica al proprio Natale. Grazie al contributo dei cittadini e delle aziende che lo scorso anno hanno scelto di festeggiare con BosCO2 di Natale infatti, sono stati piantati 464 alberi nel Parco del Po e dell’Orba, facendo risparmiare all’ambiente ben 325 tonnellate di CO2eq. Anche quest’anno, Legambiente insieme ad Azzero CO2, continua il proprio impegno per combattere il riscaldamento globale creando un nuovo BosCO2 di Natale nel Parco di Giussago e Lacchiarella (PV). Un contributo di 40 euro permetterà di mettere a dimora un nuovo albero. Il destinatario del regalo riceverà via posta un biglietto di auguri che attesta l’acquisto dell’albero, la scheda del Parco dove verrà piantato e una lettera che gli comunicherà il dono. Il biglietto, a forma di albero di Natale, potrà essere utilizzato anche come decorazione natalizia, ricordando così alla persona cara il prezioso regalo. Una grande opportunità per scegliere un pensiero originale e al tempo stesso dare un sostegno concreto alla riduzione dell’inquinamento atmosferico e i cambiamenti climatici.
Scatta l’ora X degli acquisti di Natale e come ogni anno si riparte alla ricerca del regalo più glamour e innovativo, o di quello più pratico e originale ma inevitabilmente lo shopping natalizio diventa l’occasione per acquisti superflui o dispendiosi che quasi mai riescono a soddisfare le proprie aspettative.
Tra le idee regalo di quest’anno Legambiente propone le Coco Christmas di Eugea (contributo minimo di 4,90 euro), le originalissime decorazioni natalizie a forma di stelle in fibra di cocco 100% naturali, che contengono semi di zinnia, calendula e cosmos: fiori che attirano coccinelle, farfalle e insetti utili all’agricoltura biologica. Quando il Natale sarà finito, le Coco Christmas cominceranno a vivere grazie ai semi che custodiscono: basterà togliere nastro e cartoncino, deporre la fibra di cocco in un vaso, innaffiare quanto basta e aspettare che la natura faccia il suo corso. Se saremo in tanti a piantare le Coco Christmas, in primavera la città potrà colorarsi di fiori e di farfalle. Acquistando le Coco Christmas si contribuisce a sostenere i progetti di Legambiente per la riqualificazione e la creazione di percorsi guidati in tante aree protette in Italia.
E ancora, un anno con Legambiente: regalare la tessera associativa di Legambiente non è solo un regalo originale ma è anche un’opportunità concreta per partecipare attivamente a tutte quelle battaglie di cui Legambiente si fa portavoce da trent’anni. Inoltre, insieme alla tessera, si dona l’abbonamento annuale a “La Nuova Ecologia”, il mensile dell’associazione, oltre alla possibilità di usufruire delle convenzioni riservate ai Soci.
Si può contribuire alle attività e alle campagne di Legambiente anche con il bazar (www.legambiente.it), scegliendo un pensiero natalizio tra i tanti prodotti sostenibili ed equosolidali presenti nel catalogo 2010/2011. La scelta è vastissima e comprende molti prodotti alimentari provenienti da agricoltura biologica e dal commercio equo e solidale, prodotti per la cosmesi 100% naturale, maglieria, molti articoli ricavati da materiali riciclati, giochi, libri e tante idee regalo che renderanno sicuramente felice chi li riceverà.
Scegliere di regalare e di regalarsi un Natale sostenibile significa donare piccoli pensieri capaci di dare un grande aiuto all’ambiente.

L’ufficio stampa
(06.86268360 – 76 – 99 – 53)i, gio

Pubblicato in Uncategorized | Lascia un commento

greenpeace per il pianeta

greenpeace dai cieli Maya per salvare il pianeta

Pubblicato in Uncategorized | 1 commento

…….per salvare il pianeta…..

oggi a Cancun parte il vertice ONU sui cambiamenti climatici. 194 Paesi riuniti, un solo obiettivo: salvare il futuro del Pianeta. Ad aprire i lavori dei Grandi della Terra c’eravamo anche noi con un’enorme mongolfiera e un messaggio forte e chiaro: “Rescue the Climate”.

Dai cieli dell’antica città Maya di Chichen Itza, in Messico, abbiamo ricordato ai capi di Stato e di Governo che serve un Accordo vincolante su quattro punti programmatici: emissioni, investimenti, foreste e accordo post Kyoto.

Le nostre richieste a Cancun:
1. che i Paesi industrializzati si impegnino a ridurre le proprie emissioni tra il 25 e il 40% entro il 2020 rispetto al 1990, a prescindere dalle future politiche dei Paesi emergenti;
2. che venga istituito un Fondo per il Clima gestito dall’Onu da alimentare, per esempio, con una tassa sulle emissioni aree e navali;
3. che venga approvato il sistema REDD (Riduzione delle emissioni dalla deforestazione e degradazione) attraverso il quale premiare la mancata deforestazione degli ultimi polmoni verdi del Pianeta nel rispetto delle popolazioni indigene;
4. che si raggiunga un accordo post-Kyoto che superi i veti e le ostilità tra i Paesi aderenti e crei le basi affinché, entro il prossimo vertice di Durban nel 2011, si giunga all’approvazione di un nuovo Accordo vincolante.

Per salvare il Pianeta servono impegni concreti, investimenti reali e azioni in grado di ridurre la pressione delle attività umane sul clim

Pubblicato in Uncategorized | 3 commenti

festa dell’albero

Comunicato stampa

Festa dell’Albero 2010 di Legambiente

Il 19, 20 e 21 Novembre coltiviamo la biodiversità

Piantumazione di alberi e altre iniziative in tutta la penisola

Prende il via domani la sedicesima edizione della Festa dell’Albero di Legambiente: per tutto il week end i ragazzi delle scuole, i cittadini e le amministrazioni pubbliche daranno vita ad una serie di iniziative in tutta Italia dedicate alla piantumazione di alberi, per rendere i luoghi in cui viviamo più belli, verdi e respirabili. Un’azione concreta di lotta ai cambiamenti climatici e prevenzione del dissesto idrogeologico, ma anche un’occasione per focalizzare l’attenzione sull’importanza che il verde riveste nel mantenimento degli equilibri ambientali del Pianeta.
Nel week-end dedicato alla Festa dell’albero Legambiente affiancherà ai classici temi del rispetto del verde e della lotta all’inquinamento, l’impegno per la conservazione dell’habitat e dell’ecosistema, in linea con l’anno internazionale della biodiversità proclamato dall’Onu

Pubblicato in Uncategorized | Lascia un commento