……IL NUCLEARE………un dilemma senza soluzione ????????? alternative…….


Quando penso al nucleare mi viene subito in mente Chernobyl, rivivo quei giorni di grande ansia e paura; non si poteva mangiare la verdura, la frutta e altre cose che potevano essere contaminate dalle radiazioni.Alla televisione si vedevano immagini sconfortanti e tragiche……

Qualche anno dopo in Italia c’è stato un aumento dei tumori, regalo appunto di Chernobyl.

Sull’onda di questa catastrofe c’è stato un referendum che ha detto “ no “ al nucleare, ma ora si ricomincia a parlarne……ma quel “ no “ di allora fu’ forse dato per la paura che si potesse verificare qualcosa di simile anche in Italia ?

Ho sentito dire da chi sostiene il nucleare che non ha senso opporsi  alle centrali per paura di incidenti, avendone alcune a poca distanza da noi  in paesi  vicini come ad esempio la francia, un eventuale “guasto “ recherebbe danni anche a noi.

Ancora di piu’ rifiuto l’idea di averne anche in Italia; “ assediati e circondati……” non è troppo ???? hanno detto che entro 3 anni ne saranno costruite 4 .  Ma tornando al famoso referendum, è passato in prescrizione ??????   e poi che dire delle scorie, che nessuno vuole e che emettono radioattività per centinaia e centinaia di anni ????????

Ci sono altre fonti di energia:  l’energia fornita dal sole, dal vento e dall’acqua, l’energia che scaturisce dal mare ed il calore della terra, sono tutte energie rinnovabili, ma bastano da sole ???

Forse si dovrebbe dare piu’ spazio alla ricerca a lungo termine  di energie alternative……..

Altra fonte di energia è il petrolio, ed anche qui il problema è grave perchè non è una fonte illimitata ma è in esaurimento, nonostante tutto  continuano a trivellare ovunque, specialmente in mare, anche nei nostri dove sono in progetto molte piattaforme, che , visto gli ultimi avvenimenti in Messico, non ci fa dormire sonni tranquilli……

Il petrolio è anche la fonte di energia piu’usata ed è la piu’ dannosa……produce “inquinamento atmosferico “ per cui il nostro pianeta si  “ammala”  dando luogo all’effetto serra che causa il surriscaldamento globale e il disgelo dei ghiacciai.

Le alternative al petrolio, ma ancor piu’ al nucleare, esistono, sono meno dannose e piu’economiche,speriamo vengano utilizzate prima che sia troppo tardi…………….

Marialuisa   ourplanetlife

Annunci

Informazioni su ourplanet life

musician , songwriter
Questa voce è stata pubblicata in ecologia, Uncategorized. Contrassegna il permalink.

3 risposte a ……IL NUCLEARE………un dilemma senza soluzione ????????? alternative…….

  1. PIERO IANNELLI ha detto:

    cara Marialuisa, mi servirebbe troppo spazio per rispondere adeguatamente a tutti i vari argomenti affrontati.
    Quindi evito assolutamente di entrare in polemica, affermando semplicemente che le (energie alternative) si stanno rivelando un disastro economico e sociale.
    Basta leggersi art. provenienti dalla Spagna per rendersene conto.
    Il fantomatico riscaldamento globale, non esiste.
    Qualora fosse comunque non dipenderebbe dall`aumento minimo della percentuale di CO2.

    Ma per dimostrare quanto asserisco dovrei scrivere non poco.
    Preferisco sorvolare e mettere in evidenza un dato poco noto e trattato.

    Le CENTRALI A CARBONE possono (per legge) contaminare *RADIOLOGICAMENTE* ben 15 volte una centrale nucleare.

    Credo sia il caso di riflettere e iniziare a costruire non 4, ma almeno 40 centrali nucleari:

    http://www.google.it/url?sa=t&source=web&cd=9&ved=0CDsQFjAI&url=http%3A%2F%2Fwww.blogeko.it%2F2007%2Fcarbone_centrali_radioattivita_nucleare%2F&ei=AH2XTOqeCIWUjAeP5dGpBQ&usg=AFQjCNFT-G8mF90l421BMJCOK-BaEWIafw

    Cordialmente.

    Piero Iannelli

    • cerchio ha detto:

      Salve Piero, è superfluo dirti che non sono d’accordocon te, non cambio le mie idee così come tu,penso, non cambierai le tue….
      Sapere le opinioni altrui è, .comunque, sempre positivo e ….chi vivrà vedrà……
      Sentirti sarà sempre un piacere. Cordialmente Marialuisa

  2. @IANNELLI

    Bella questa! Naturalmente, tra alcuni decenni sarà chiara a tutti la differenza che corre tra un chilo di MOX ed un milione di tonnellate di cenere di carbone. E sarà anche ben chiaro a quanto ammontavano le riserve di fissile (da non confondere mai con le risorse).

    Per sghignazzare, segnalo questa mia breve nota sull’atomo dell’Emilia. Quando si parla di vis comica, noi emiliani siamo speciali. Anche in campo energetico.

    E poi una arguta analisi riguardo all’industria più polemica del mondo.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...