…….per salvare il pianeta…..

oggi a Cancun parte il vertice ONU sui cambiamenti climatici. 194 Paesi riuniti, un solo obiettivo: salvare il futuro del Pianeta. Ad aprire i lavori dei Grandi della Terra c’eravamo anche noi con un’enorme mongolfiera e un messaggio forte e chiaro: “Rescue the Climate”.

Dai cieli dell’antica città Maya di Chichen Itza, in Messico, abbiamo ricordato ai capi di Stato e di Governo che serve un Accordo vincolante su quattro punti programmatici: emissioni, investimenti, foreste e accordo post Kyoto.

Le nostre richieste a Cancun:
1. che i Paesi industrializzati si impegnino a ridurre le proprie emissioni tra il 25 e il 40% entro il 2020 rispetto al 1990, a prescindere dalle future politiche dei Paesi emergenti;
2. che venga istituito un Fondo per il Clima gestito dall’Onu da alimentare, per esempio, con una tassa sulle emissioni aree e navali;
3. che venga approvato il sistema REDD (Riduzione delle emissioni dalla deforestazione e degradazione) attraverso il quale premiare la mancata deforestazione degli ultimi polmoni verdi del Pianeta nel rispetto delle popolazioni indigene;
4. che si raggiunga un accordo post-Kyoto che superi i veti e le ostilità tra i Paesi aderenti e crei le basi affinché, entro il prossimo vertice di Durban nel 2011, si giunga all’approvazione di un nuovo Accordo vincolante.

Per salvare il Pianeta servono impegni concreti, investimenti reali e azioni in grado di ridurre la pressione delle attività umane sul clim

Advertisements

Informazioni su ourplanet life

musician , songwriter
Questa voce è stata pubblicata in Uncategorized. Contrassegna il permalink.

3 risposte a …….per salvare il pianeta…..

  1. PIERO IANNELLI ha detto:

    Si e a noi chi ci salva dalle eco-corbellerie?..
    Perchè ormai il giochino climatico è stato scoperto.
    MIGLIAIA DI MILIARDI DI DOLLARI..

    Così come ribadisce Hal Lewis, (University of California, Santa Barbara) dichiarando nelle sue dimissioni:
    Ci sono infatti migliaia di miliardi di dollari coinvolti, per non parlare della fama e gloria (e frequenti viaggi su isole esotiche ) che accompagnano l’essere un membro del club.
    Il Dipartimento di Fisica (di cui sei Presidente) perderebbe milioni l’anno se dovesse scoppiare la bolla del riscaldamento globale. Quando la Penn State [University] ha assolto Mike Mann dall’accusa di illeciti e l’Università di East Anglia ha fatto lo stesso per Phil Jones, non possono essere state all’oscuro della sanzione pecuniaria di una eventuale decisione diversa.

    Le ultime notizie parlano chiaro:
    Il mercato del Carbon Trading d’oltreoceano sta chiudendo, quello Europeo resta in piedi solo in quanto sostenuto dall’adempimento degli obblighi dei paesi membri della UE al Protocollo di Kyoto. Ad oggi, la tonnellata di anidride carbonica scambiata (o meglio, non scambiata) vale esattamente zero..

    Trovarne una nuova..? Salvare i cuccioli di scoiattoli abbandonati!

    Corsdialmente.

    Piero Iannelli

    Cordialmente.

    Piero Iannelli.

    • ourplanet life ha detto:

      Io mica ho capito tanto bene il suo punto di vista, a lei frega qualcosa del pianeta o no !? lei e’ contro gli ambientalisti? LEI pensa che siano tutte cretinate, quale e’ la sua posizione se puo’ dirmela perche’ non ‘ho capita saro’ cretino ed e’ probabile, ma non credo di essere solo.
      saluti

  2. Piero Iannelli ha detto:

    Io sono ambientalista e come primo obbiettivo ho la salvaguardia dell’ambiente, per questo studio e scrivo .

    La temperatura media globale è invariata dal 1995, lo dichiara peraltro lo stesso padre della teoria del riscaldamento globale.

    Non di meno la CO2 (con incrementi di 100ppm) non potrebbe essere provocare alcun aumento di temperatura, poichè im passsato incrementi di 7000 ppm non influirono minimamente sulla temperatura. (troverà il link del grafico nell’art)

    Questa bufala con gli anni si è trasformata in truffa, di proporzioni economiche spaventose. Non sono “cretinate” è ben peggio.

    SESSANTA MILIARDI DI DOLLARI al ” WWF “! Lo leggo dal Telegraph..

    Non di meno Federparchi ed i parchi rappresentano per LEGAMBIENTE e per i suoi dirigenti la più grande fonte di guadagno (anche P. E.R.S.O.N.A.L.E ) dei prossimi decenni. CENTINAIA DI MILIONI DI EURO ! La parola magica è C.A.R.B.O.N – C.R.E.D.I.T
    In questo art. troverete i link per quanto affermo sopra.
    FONTE:http://www.wikio.it/article/legambiente-wwf-greenpeace-riscaldamento-globale-rinnovabili-3-232247502

    Bisogna combattere l’inquinamento vero! E io scopro che:

    “LEGAMBIENTE”&“SORGENIA” costruisce “C.O.N.S.A.P.E.V.O.L.M.E.N.T.E” CENTRALI A CARBONE 100 volte più R.A.D.I.O.A.T.T.I.V.E di una centrale NUCLEARE

    FONTE:
    http://www.wikio.it/article/legambiente-wwf-greenpeace-riscaldamento-globale-rinnovabili-231422184

    Si sta distogliendo l’attenzione dalle vere priorità ambientali in maniera criminale.
    Peraltro a costi sociali spaventosi. Il tutto per arricchire pifferai e ipocriti saccenti.

    La pregherei di leggere quanto sopra postato e comprenderà il mio punto di vista.

    Resto a Sua completa disposizione per qualsiasi ulteriore chiarimento.

    La saluto ringraziandola per pulizia e correttezza intellettuale, riguardo la possibilità concessami di poter esprimere i miei pensieri, sia pur in evidente contrasto.

    Piero Iannelli

    pieroiannelli@gmail.com
    N.cell.3398513962

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...